Ristrutturazione casa di campagna: idee e consigli per un progetto senza errori

Di Iori Arredamenti 4 settimane fa
Home  /  Uncategorized  /  Ristrutturazione casa di campagna: idee e consigli per un progetto senza errori
ristrutturazione casa di campagna

Nelle fasi iniziali della ristrutturazione di una casa di campagna ci si può sentire sospesi a metà fra esaltazione estrema e senso di confusione totale. Da una parte c’è il tuo rustico dai muri antichi, il caminetto, quei deliziosi spazi verdi che aspettano solo di essere sistemati. E poi ci sei tu, con le tue esigenze di arredamento, le normative, il budget e quel grande dubbio: come restaurare una casa di campagna senza privarla delle sue caratteristiche più autentiche?

Tipologie di casa di campagna

Facciamo innanzitutto una prima distinzione. Esistono due classi principali di case rurali:

  • UNITARIE: sono costituite da un’unica struttura, di norma sviluppata su più livelli. Al piano terra si trovava la stalla, il pollaio o il fienile, mentre quello superiore ospitava l’abitazione. Appartengono a questa categoria le masserie.
  • COMPLESSE: la proprietà suddivide l’alloggio, il fienile e altri ambienti in più strutture separate, come accade per la corte lombarda e il casolare toscano.

Alcune case di campagna possono essere state costruite sia in un modo che nell’altro a seconda delle esigenze pratiche dell’epoca, come accade per il maso veneto e le case di montagna. Trulli e pajare in Puglia, invece, sono composti da un unico ambiente, con un piccolo piano superiore destinato al deposito attrezzi e alle conserve.

Se i muri potessero parlare…

Prima di partire con la progettazione per ristrutturare la tua casa di campagna, cerca di recuperare quante più informazioni possibili sulla sua identità. Fotografie di una volta, planimetrie, documentazioni consegnate all’Ufficio del Catasto, racconti di famiglia, storie di paese e leggende.

Potresti scoprire informazioni e curiosità sul tuo casale di cui ignoravi del tutto l’esistenza. Questi dettagli potrebbero aiutarti a definire l’ambiente e l’atmosfera che vuoi ricostruire, e a mantenere al meglio l’autenticità della struttura in fase di ristrutturazione della casa di campagna.

 

Un buon intervento di recupero deve esaltare tutti i dettagli che rendono tanto amati i casali – calore, contesto naturale, storia – e, al contempo, rispettare gli standard moderni di comfort, sicurezza, consumo energetico e resistenza antisismica.

Ristrutturare una casa di campagna è un intervento complesso che richiede un’attenta valutazione di fattori tecnici, legislativi ed estetici. Nei prossimi paragrafi ti aiuteremo a chiarirti le idee su tutti gli aspetti pratici.

leggi e regolamenti per la ristrutturazione della casa in campagna

Guida a costi e tipologie di intervento

In Italia esistono due modalità principali di intervento, ed entrambe sono regolate dalla specifiche previste dall’emendamento di legge 380/2001 articolo 3.

Restauro e risanamento conservativo

Il restauro – noto anche come risanamento conservativo – non altera le caratteristiche strutturali dell’edificio né la sua configurazione interna e non modifica la destinazione d’uso. In parole semplici: puoi abbellire e ammodernare il tuo casale,  ma non puoi modificare la sua fisionomia originaria.

Ristrutturazione edilizia

La ristrutturazione edilizia, invece, non pone vincoli alla tua libertà di scelta: puoi decidere di sostituire alcuni elementi costitutivi della casa, eliminare o inserire nuovi elementi e impianti, demolire parte dell’edificio, aggiungere nuovi locali.

Agevolazioni fiscali

Usufruire delle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione della tua casa di campagna è un’opportunità che dipende da numerosi fattori, uno fra tutti il tipo di intervento che andrai a realizzare tra quelli elencati nei paragrafi precedenti. In generale diciamo che questi sono i principali bonus ai quali potresti avere accesso:

  • bonus ristrutturazioni: detrazione del 50% su ristrutturazioni edilizie, restauri e risanamenti conservativi;
  • sisma bonus (per le proprietà costruite in zone sismiche): detrazione fino all’80% dei lavori di adeguamento antisismico;
  • ecobonus: detrazione fino al 65% dei lavori di efficientamento energetico.

Da Iori Arredamenti questi aspetti legali e fiscali sono uno degli elementi chiave dei nostri servizi di progettazione e ristrutturazione, perché vogliamo fare il possibile per consentirti di recuperare una parte cospicua del tuo investimento. È importante anche verificare che il tuo rustico non sia soggetto a vincoli paesaggistici, monumentali o culturali: in tal caso sarà importante ottenere l’autorizzazione del Ministero dei Beni Culturali.

ristrutturazione casale di campagna

I costi principali per la ristrutturazione di una casa di campagna variano in base alle condizioni manutentive in cui si trova il casale; le voci di spesa da considerare in genere comprendono:

  • impianti idrici, elettrici e termici;
  • messa in sicurezza di solai e tetto;
  • serramenti e porte;
  • isolamento termico;
  • pavimentazione;
  • opere di muratura;
  • tinteggiatura;
  • arredamento;
  • ripristino aree verdi.

Dopo oltre sessant’anni di esperienza nel settore questi sono i consigli che vogliamo darti per avere le idee chiare sull’importo totale dell’investimento richiesto.

#1 Prenditi il tuo tempo. Dagli arredamenti di una casa di montagna al restauro totale di un vecchio casale contadino, valuta con calma tutte le spese e approfondisci gli aspetti che ritieni importanti.

#2 Richiedi almeno 2 o 3 preventivi per ogni tipologia di intervento, così da scegliere la proposta più in linea con le tue esigenze.

#3 Diffida di chi ti invia un preventivo senza prima aver eseguito un sopralluogo.

#4 Chiedi spiegazioni se qualcosa non ti è chiaro. Le voci inserite nel preventivo devono essere chiare e ben dettagliate: se l’impresa dà risposte approssimative, non è un buon segno.

#5 Verifica che l’impresa ti fornisca la documentazione necessaria per richiedere gli sgravi fiscali.

 

3 idee efficaci per la ristrutturazione di una casa di campagna

Pensiamo ora alla parte più entusiasmante della ristrutturazione: trasformare in realtà le tue idee e gusti personali con i giusti materiali, colori e idee di arredo.

Se un design ispirato all’arte povera ti sembra troppo cupo e pesante, sappi che anche il design moderno sa integrarsi perfettamente con un contesto rurale, senza snaturare l’identità del tuo rustico.

Materiali e colori: guida alla scelta

Tutti gli elementi estetici e strutturali di un rustico devono rispecchiare la tua personalità e, al tempo stesso, esaltare l’identità dell’edificio. Da questo punto di vista una delle fasi più creative di ogni ristrutturazione di case di campagna passa anche per la selezione delle tonalità e dei materiali più adatti a pavimentazione e pareti. Ecco qualche spunto.

 

Per i pavimenti via libera a cotto naturale, piastrelle rustiche, graniglia di marmo o parquet in legno; sì anche al laminato grezzo se vuoi un effetto d’insieme più “leggero”.
Per la zona giorno una delle nostre soluzioni preferite è il gres porcellanato della collezione Antica Umbria.

pavimento in ceramica per un effetto rustico

E i colori della pareti? Il bianco aiuta ad esaltare gli elementi rustici e le componenti più scure e in contrasto, oltre ad aumentare la luminosità degli ambienti. Se preferisci atmosfere calde, intime o soluzioni dall’effetto più moderno, scegliere altri colori e tecniche di pittura particolari ti permetterà di esprimere al meglio le tue esigenze.

Colori e materiali devono essere combinati con equilibrio fra loro, non solo per quanto riguarda rivestimenti e opere di muratura, ma anche tenendo conto della mobilia che verrà acquistata.

Guarda ad esempio come l’uso di arredi moderni abbinati al parquet e a una particolare carta da parati ci ha permesso di valorizzare con originalità il salotto di questa casa di campagna.

arredo casa di campagna

 

Mobili contemporanei per uno stile davvero originale

Con le sue soluzioni funzionali e versatili l’arredamento moderno riesce a valorizzare ogni tipo di struttura, rustici compresi.

Pensiamo per esempio all’uso combinato di materiali freddi e caldi. In questo progetto abbiamo scelto di inserire delle sedie in alluminio per creare un contrasto d’effetto con i toni caldi del pavimento in cotto e i masselli in legno del tavolo. Il risultato è un ambiente rustico ricco di carattere, che esprime il giusto equilibrio fra elementi naturali e linee moderne.

ristrutturazione casa di campagna arredo

Anche per i letti non fermarti alle soluzioni classiche in ferro battuto. Puoi dare più carattere alla zona notte con un letto dallo stile contemporaneo, come l’elegante e confortevole modello Grandangolo.

 

Arredo esterni: vivere il giardino 

Se vuoi valorizzare con raffinatezza gli esterni, poltrone e divani in rattan naturale sono un’opzione sempre alla moda. Il delizioso divano InOut di Gervasoni, con le sue forme abbondanti e un design moderno e al tempo stesso romantico, diventerà il compagno ideale per i tuoi momenti di relax all’aria aperta. E per dare una sferzata di colore e vivacità all’arredo esterno, scegli i toni del giallo o dell’arancione della linea Bellevie, con le sue poltrone, tavolini e sedute ricche di brio.

Un’alternativa glamour è rappresentata dal divano Key West, perfetto anche per una casa rurale, grazie a un particolare trattamento del legno che conferisce alle travi una gradevole colorazione scura e un po’ anticata.

Questi sono solo alcuni esempi delle proposte di Iori Arredamenti per sfruttare al meglio la ristrutturazione della tua casa di campagna.

Contattaci per un preventivo personalizzato: ti seguiremo passo per passo, dal sopralluogo alla progettazione e fino all’esecuzione dei lavori. I nostri designer sapranno analizzare le criticità, pianificare gli interventi necessari e valorizzare punti di forza del tuo rustico per creare un ambiente unico e confortevole.

Perchè questo è quello che facciamo ogni giorno. Dal 1956.

Categoria:
  
Questo articolo è stato condiviso 0 volte
 100