Architetture giardini: idee di design (ed errori da evitare)

Di Iori Arredamenti 3 mesi fa
Home  /  News  /  Architetture giardini: idee di design (ed errori da evitare)
architetture giardini

Progettare architetture giardini significa riuscire a combinare idee di design, giardinaggio e paesaggistica. Dai celebri giardini all’italiana o all’inglese – tipici delle storiche ville signorili – fino agli scenari zen di ispirazione giapponese, gli spunti per arredare i tuoi esterni non mancano di certo.

Un giardino ben strutturato lo si riconosce dal giusto equilibrio fra estetica, gestione degli spazi e delle funzionalità, senza dimenticare i costi di realizzo e manutenzione. Fontane, piscine, giardini pensili, bioarchitettura: quale che sia la tua idea, ti consigliamo di partire con il piede giusto già in fase di progettazione.

Architetture giardini: dalle idee alla progettazione

Progettare giardini è un’attività complessa che, prima di tutto, deve tener conto di fattori estetici, funzionali e climatici. Le condizioni meteorologiche medie della tua zona, le caratteristiche del terreno e la dimensione degli spazi all’aperto influiscono parecchio nella progettazione delle architetture giardini. Combinare questi elementi con le tue esigenze specifiche è forse per la parte più avvincente, che inizia sempre con due domande fondamentali.

Architettura giardini moderni

 

1. Come vivi il giardino?

Stabilire la funzione principale delle aree verdi è la prima decisione da prendere.

Nella tua famiglia, chi e come trascorrerà tempo nella parte esterna di casa? Individua una di queste quattro funzioni primarie:

  • Relax: prendere il sole, leggere, fare due chiacchiere o un pisolino;
  • Orto e giardinaggio: lo spazio degli hobby per chi ha il pollice verde;
  • Convivialità: una sala a cielo aperto dedicata alla tua vita sociale, al mangiare insieme e divertirsi in compagnia;
  • Gioco: un’area divertimento per i tuoi figli, magari con spazio sufficiente anche per i tuoi amici a quattro zampe.

Una volta che avrai messo a fuoco l’attività primaria che la tua famiglia adora svolgere in giardino, riuscirai a comprendere meglio di cosa hai bisogno. E a quel punto la scelta della vegetazione, degli arredi e della composizione generale diventerà molto semplice, grazie anche all’aiuto dei nostri esperti di arredo esterni.

 

2. Quanto tempo vuoi dedicare alla manutenzione del giardino?

Il prato incolto non piace a nessuno: via libera ad ampie aree verdi solo se hai un ottimo pollice verde e non ti pesa l’idea di tagliare l’erba.

In alternativa meglio ridurre al minimo giardini, aiuole e prati, lasciando spazio a pavimentazioni eleganti e pratiche in legno, gres e WPC. E se ti piace l’idea di creare una continuità con gli interni in gres di casa tua, abbiamo a catalogo delle lastre sia da interno che da esterno, differenziate unicamente dal trattamento superficiale.

progettare giardino

 

5 errori da evitare durante la progettazione

In fase di progetto è bene prestare attenzione ad alcuni aspetti che, se rimandati, portano ad architetture giardini poco funzionali e armoniche. Vediamo insieme le situazioni più comuni.

  • Area pranzo esterna troppo lontana dalla cucina: una situazione poco pratica che porta spesso le persone a rinunciare a mangiare in giardino.
  • Passaggi poco agevoli: percorsi stretti e tortuosi rendono il giardino scomodo e opprimente. Occhio quindi all’ampiezza dei sentieri, alla quantità e all’altezza dei dislivelli, alla presenza di piante e oggetti ingombranti.
  • Spazio relax accanto allo spazio pranzo: le due aree svolgono funzioni diverse e vanno separate, così da mantenere la privacy.
  • Materiali non armonici: materiali diversi, se scelti con cura, creano contrasti ad effetto. Ad esempio con pietra e legno è possibile rendere più armonica un’area prendisole. Usare materiali poco affini, invece, porta a risultati confusi e poco gradevoli.
  • Arredi non adatti per stile o funzionalità: i mobili da esterno devono essere scelti pensando al contesto e alla funzione principale del tuo giardino. Se gli spazi sono ristretti, per esempio, è meglio preferire arredi minimalisti che riducono gli ingombri. Complementi ricercati e maestosi, invece, sono ideali per un outdoor living di classe. Il giardino a misura di bambino, infine, vuole invece soluzioni più pratiche e facili da pulire.

Consigli idee architettura giardino

Le due domande che ti abbiamo consigliato sono le stesse che poniamo noi ai nostri clienti. Le stesse che ci permettono di studiare soluzioni personalizzate, originali e sempre confortevoli. Un esempio è la creazione di questo salotto all’aperto, realizzato in uno splendido giardino tra le colline. Gli arredi dalle linee minimal e pulite esaltano il paesaggio circostante, e una particolare combinazione di materiali e colori aggiunge un tocco di eleganza.

No ai giardini frettolosi

La fretta è sempre una cattiva consigliera, anche quando si tratta di studiare l’architettura giardini di casa tua. Comprendere come intendi vivere gli spazi all’aria aperta ti aiuterà a non trasformare le tue aree verdi in un ambiente inutilizzato e abbandonato a se stesso.

Vieni a trovarci in negozio per scoprire il nostro servizio di progettazione esterni e architetture giardini. Troveremo una soluzione a misura dei tuoi gusti e delle tue necessità.

Categoria:
  News
Questo articolo è stato condiviso 0 volte
 100