Progetti terrazzi: come realizzare la tua oasi di pace

Di Iori Arredamenti 1 mese fa
Home  /  News  /  Progetti terrazzi: come realizzare la tua oasi di pace
Progetti terrazzi

Hai una casa con un ampio balcone? Bene, ottima notizia: progettare il terrazzo con cura ti farà ricavare spazio extra per vivere a pieno i tuoi momenti di relax. Devi sapere, infatti, che questo tipo di aree esterne sono molto di più di uno spazio per le piante o per le sere d’estate. A seconda delle esigenze della tua famiglia, infatti, potrai contare su infinite alternative e opportunità di arredamento.

Affinché il progetto di un terrazzo aggiunga valore alla tua casa, il punto di partenza deve essere una sola e semplice domanda: che uso ne farai?

Allestire terrazzi

Sarà un luogo in cui rilassarti dopo il lavoro? Ti servirà per dare sfogo al tuo pollice verde? La utilizzeranno i bambini per giocare? Per ognuno di questi casi esiste una soluzione ideale, da personalizzare poi in base allo stile che preferisci e alle caratteristiche oggettive dello spazio.

Nell’allestirlo sarà importante fare attenzione alla scelta dei giusti complementi e materiali, e individuare le piante più adatte o le luci migliori. Niente paura: il nostro team di progettazione è qui per aiutarti.

Progetti terrazzi: tutta questione di contesto

Anche se sono all’aria aperta, terrazzi e balconi fanno comunque parte dell’abitazione. Questo è il primo principio da tenere a mente, quando se ne progetta l’arredamento.

Arredare terrazze attici

Come tradurlo in concreto?

Il primo passo consiste nel collegare l’interno e l’esterno della casa attraverso ampie finestre. Queste inondano l’appartamento di luce naturale e – soprattutto – permettono di percepire visivamente la terrazza come una sua estensione.

La seconda cosa da fare è scegliere dei complementi d’arredo che riprendano lo stesso stile di quelli della casa. Certo, non possono essere proprio identici: i mobili del terrazzo devono resistere all’usura dovuta alle condizioni atmosferiche. Per questo è fondamentale scegliere materiali pensati per esterni: belli, resistenti e che richiedano poca manutenzione.

Per completare la cornice e rendere la tua terrazza una vera oasi di pace, un altro elemento da non tralasciare è la privacy. Per garantire al tuo relax la giusta riservatezza si può sfruttare la disposizione dei mobili oppure, in alternativa, piante e ombreggianti, come ti illustreremo fra poco.

L’importante è non andare a chiudere troppo l’ambiente: deve essere riparato e allo stesso tempo mantenere un’apertura verso l’interno della casa e l’ambiente circostante. Soprattutto se hai la fortuna di godere di una bella vista, sarebbe un peccato non valorizzarla. Con le giuste soluzioni, puoi guidare l’occhio verso il panorama rendendo indimenticabile ogni uscita in terrazza.

Luce naturale e luce artificiale

Il balcone per sua natura è baciato dal sole ma, a volte, questo può essere un grosso fastidio. Per renderlo vivibile anche nelle stagioni più calde, è importante che l’arredamento di terrazze e attici preveda la presenza di ombreggianti.

Progettazione terrazzi attici

La Pergotenda® di Corradi, ad esempio, coniuga tecnologie all’avanguardia e design moderno offrendo riparo da sole, pioggia e sguardi indiscreti. Il suo sistema a copertura scorrevole ti consente di modificare l’ombreggiatura a seconda delle ore della giornata. Starai al fresco durante i pranzi estivi in compagnia e potrai osservare il cielo nelle notti stellate.

A proposito di notte: è forse quello il momento in cui un terrazzo diventa più godibile, soprattutto d’estate. Per questo motivo, durante la fase progettuale, è bene scegliere con attenzione l’illuminazione artificiale.

Dev’essere senza dubbio funzionale, ma anche contribuire a rendere calda l’atmosfera esaltando i punti di forza del tuo terrazzo. Possiamo studiare una combinazione di luci dirette, indirette e ambientali, in modo che il risultato sia impeccabile sotto ogni punto di vista.

Un tocco di verde in terrazzo

Piante terrazze

Da che mondo è mondo, ogni oasi che si rispetti prevede sempre, al suo interno, la presenza di almeno un piccolo angolo di verde. Le piante ci mettono in contatto con la natura anche nel bel mezzo della città e, con la loro presenza quieta e costante, hanno il potere di rasserenarci. Inserirle nei progetti di terrazzi significa unire queste loro proprietà con quelle più funzionali. Le piante possono infatti offrire privacy, rivelarsi ottimi ombreggianti e anche un passatempo perfetto per chi ama il giardinaggio.

Non tutte sono adatte a vivere in vaso: è necessario selezionarle in base alle loro esigenze di irrigazione, luce e cure in generale. Anche l’orientamento della terrazza e la sua esposizione o meno a vento, sole e intemperie condizionano la scelta.

Alcuni esempi? Per evitare che i vicini sbircino e per richiamare uno stile esotico, puoi optare per bambù o yucca. Se a fare ombra ci pensa una pergola in legno, allora l’ideale è un rampicante: evita l’invadente edera e punta sul più discreto gelsomino cinese. Chi ama l’idea di sporcarsi le mani e magari godere dei frutti delle sue piante, può invece creare un orticello da balcone: lattuga, pomodorini, fragole e piante aromatiche rallegrano l’atmosfera con colori e profumi. Attenzione però a tenerle sempre in ordine, per non incappare in un effetto trasandato che rovinerebbe l’estetica della terrazza.

Arredamento terrazze attici

L’allestimento di terrazze è una delle attività di cui ci occupiamo con competenza e dedizione qui da Iori Arredamenti. Per creare uno spazio unico in cui trascorrere piacevoli giornate all’aperto, non devi fare altro che contattarci: ti aiuteremo a dargli vita.

Categoria:
  News
Questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000