Quando un lavabo piccolissimo garantisce praticità

Di Iori Arredamenti 4 settimane fa
Home  /  News  /  Quando un lavabo piccolissimo garantisce praticità
lavabo piccolissimo

Le dimensioni minuscole del bagno ti hanno appena catapultato nell’inferno degli “arredi impossibili”? Sei in ottima compagnia: i bagni dalle forme anguste sono piuttosto frequenti nelle case italiane, in particolare dell’architettura degli anni ’60 e ’70. Sappi però che esiste una via d’uscita da questo girone dei dannati. Grazie infatti all’uso attento di elementi – come un lavabo piccolissimo e sanitari in formato mini – potrai ottimizzare al massimo anche il bagno più microscopico del mondo.

L’obiettivo è quello di sfruttare al meglio il poco spazio disponibile, ma questo non significa dover rinunciare all’estetica. Al giorno d’oggi infatti esistono soluzioni che soddisfano entrambi i requisiti e che ti permettono di ottenere un bagno bello e funzionale.

Quando noi di Iori Arredamenti ci occupiamo della progettazione di ambienti che presentano alcune criticità – come metratura ristretta o forma irregolare – raccogliamo la sfida mettendo in gioco tutta la nostra creatività ed esperienza.

Vediamo insieme come rispondere alle tue esigenze di stile e praticità.

Lavabo bagno di misure ridotte… sì, ma quanto?

lavamani piccolo

Si fa presto a dire “Ho bisogno di un lavamano piccolo”. La realtà è che piccolo e grande sono concetti soggettivi, se non vengono specificati meglio.

Considera che la misura classica di un lavabo profondo è di 50 centimetri: troppo ampio se il tuo bagno è largo poco più di un metro. La profondità è infatti la caratteristica principale a cui prestare attenzione, perché è quella che influenza di più la libertà di movimento in uno spazio ristretto.

Ecco quindi che sarà necessario un modello con una profondità di 40 o persino 30 centimetri: un lavabo piccolissimo, sì, ma che si incastra alla perfezione in un bagno mignon.

E che dire della larghezza del lavandino? Se l’ambiente è molto lungo, questa dimensione ha maggiore flessibilità. Sta di fatto che, solitamente, le case produttrici tendono a realizzare lavabi con larghezza e profondità di misure simili.

Lavabo piccolissimo: quale scegliere?

lavandino profondo

Al di là della forma e della profondità, c’è un altro elemento fondamentale da considerare: è meglio un lavandino sospeso o d’appoggio? Entrambi possono rivelarsi pratici e anche eleganti, per cui la scelta ricadrà su quello che risponde meglio ai tuoi gusti intonandosi allo stile del bagno.

Lavabo sospeso

lavamani bagno misure ridotte

Il lavandino sospeso, spesso dalle linee squadrate, viene direttamente agganciato al muro lasciando libera l’area sottostante. È la soluzione ideale per bagni davvero molto piccini, perché dà maggior respiro a livello visivo. Se hai la necessità di risparmiare ulteriore spazio, puoi anche far montare la rubinetteria a parete. In alternativa un’ottima soluzione è il mini-lavabo Hung di Scarabeo Ceramiche, dotato di appendi asciugamano integrato.

Niente ti impedisce di completare l’opera inserendo un mobile sottolavabo. In quel caso ti consigliamo finiture bianche, neutre o in legno chiaro, così non si andrà a perdere l’effetto di luminosità e percezione spaziale più ampia.

Lavabo d’appoggio

lavabo moderno piccolo

 

Si tende a pensare al lavabo d’appoggio come a una soluzione adatta solo a bagni molto spaziosi, ma non è così. Si tratta in realtà di sanitari perfetti per inserirsi in una nicchia o valorizzare un angolo di difficile utilizzo. In questi casi è probabile che la forma ideale sia squadrata, mentre per favorire il passaggio delle persone si può scegliere un lavabo piccolissimo e stondato.

Un esempio di mobile completo di lavabo è Chrono di Edoné. L’ingombro ridotto, l’ergonomia che strizza l’occhio al design e la presenza di contenitore e specchio integrati lo renderanno il protagonista del tuo bagno.

Un’altra possibilità è quella di appoggiare il piccolo lavamano su una mensola minimal. Nonostante l’ingombro ridotto, questa può fare da pratico piano d’appoggio. È anche possibile sagomarla per andare incontro alla forma irregolare delle pareti o alle esigenze di movimento all’interno della stanza.

Qualche trucco per concludere

lavandino per piccolo bagno

L’uso di un lavabo piccolissimo aiuta a ottimizzare gli spazi di un bagno molto stretto o di forma irregolare a causa del passaggio di impianti e tubature.

In aggiunta a questo vogliamo ricapitolare alcune accortezze già citate in precedenza, utili per ampliare visivamente l’ambiente.

  1. Attenzione ai colori: preferisci quelli chiari e luminosi, magari con finitura lucida.
  2. Via libera agli specchi – meglio se senza cornice – che hanno il potere di ingannare l’occhio raddoppiando l’ampiezza della stanza.
  3. La rubinetteria a parete non solo fa recuperare spazio, ma il suo essere sospesa libera anche la visuale.
  4. Nell’arredamento di un bagno piccolo sono fondamentali i sanitari ma anche le luci: assicurati che nel tuo progetto siano state studiate con cura.

Qualsiasi siano lo stile e la tipologia di lavamano che vorresti nel tuo bagno, valuta con attenzione tutti i dettagli prima di effettuare una scelta. I giusti sanitari e mobili, abbinati da professionisti come i designer di Iori Arredamenti, possono fare davvero la differenza. Contattaci: grazie alla nostra esperienza, trasformeremo anche il bagno più piccolo in uno spazio funzionale e ricco di carattere.

Categoria:
  News
Questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000