Come arredare soggiorno moderno: segreti e consigli pratici

Come arredare soggiorno moderno

Le abitazioni riflettono il cambiamento della società. Ricordi il classico salotto di casa dei nonni? Un grande tavolo centrale, un divano e due poltrone intorno a un ampio tappeto, il televisore appoggiato su un tavolino basso e un mobile vetrina dove riporre il servizio buono. Oggi il cuore della zona giorno non è più lo stesso. Infatti, se stai pensando a come arredare un soggiorno moderno, ti accorgerai che non sono cambiati solo il gusto estetico e lo stile, ma anche le esigenze di vita, dalle quali dipendono la funzionalità degli arredi e degli spazi da creare.

E se l’arredamento del salone richiede praticità, leggerezza e luminosità, è evidente che il classico salotto che sceglievano i nostri nonni non riesce più a soddisfare le necessità della routine quotidiana.

Le idee d’arredo disponibili oggi sul mercato ti permettono di sbizzarrirti in accostamenti originali che riflettano le tue preferenze e rendano unico il tuo soggiorno. Una progettazione efficace, però, deve tenere conto anche degli spazi e delle necessità pratiche quotidiane. Per questo il supporto di un progettista esperto potrebbe rivelarsi risolutivo, ma qualche buon suggerimento ti aiuterà ad orientarti tra le alternative a tua disposizione.

Arredo sala: parti dalle tue abitudini

Prima di scegliere gli elementi d’arredo per il tuo salone, prova a rispondere a una semplice domanda: come utilizzerai il soggiorno? La risposta non è affatto scontata e dipende dal carattere di ciascuno di noi.

Per le persone che amano trascorrere le serate in compagnia, la priorità sarà arredare la sala con lo scopo di renderla accogliente per i propri ospiti. In questo caso un divano ampio rappresenta un elemento imprescindibile e ogni altro arredo dovrà essere posizionato in modo da non sovraccaricare la stanza.

Come arredare il soggiorno con un divano ampio

Per altri, invece, organizzare cene e pranzi è una vera passione, ma per invitare amici e parenti occorre un grande tavolo allungabile e lo spazio necessario per estenderlo con facilità.

Ancora diversa è la situazione degli appassionati di cinema e serie tv che non potranno rinunciare a un grande schermo e a un’illuminazione studiata su misura.

Le prime persone da prendere in considerazione per scegliere come arredare il soggiorno moderno sono quelle che lo abiteranno, dunque tu e la tua famiglia. Metti in successione le vostre priorità e segui lo stesso ordine per definire il ruolo degli elementi di arredo. Troverai uno spazio per tutto e riuscirai a crescerlo affinché risponda al meglio alle vostre esigenze.

Mobile soggiorno moderno: un gioco di pieni e vuoti

Una volta definite le priorità quotidiane, è tempo di immaginare l’arredamento del salone. A differenza della casa dei nonni di cui abbiamo parlato poco fa, il soggiorno moderno non è mai sovraccarico. Gli spazi vuoti oggi sono sinonimo di leggerezza e armonia e i mobili dal design minimalista ti consentono di valorizzare la stanza senza renderla opprimente. Questo non significa rinunciare allo spazio per riporre libri, soprammobili e ogni altro genere di oggetto, ma al contrario individuare soluzioni essenziali e funzionali.

Mobile soggiorno moderno Poliform

Le pareti attrezzate sono un ottimo alleato quando si desidera creare un arredo elegante e pratico. Poliform, ad esempio, ti offre un’ampia gamma di soluzioni componibili che potrai personalizzare in base a ciò che ti occorre e allo spazio di cui disponi. Ti basterà scegliere la finitura che fa al caso tuo e accostare mensole, contenitori pensili e cassettiere per tenere in ordine il tuo soggiorno.

La comodità nell’arredamento salone

La regola imprescindibile per un casa accogliente è la comodità. Questo significa che ogni stanza, per essere confortevole, deve essere progettata tenendo conto dello spazio utile per muoversi agevolmente.

Posiziona il divano considerando la distanza minima che devi mantenere dal televisore per non affaticare la vista. Per calcolarla sarà sufficiente moltiplicare la dimensione dello schermo per 1,2. Hai un televisore da 75 pollici? Il divano andrà collocato a una distanza di 90 pollici ossia 2,3 metri.

Se stai facendo qualche rapido calcolo, non spaventarti: al risultato dovrai ancora sottrarre la profondità del divano che può variare da 90 a 110 centimetri e che sceglierai in base alla tua altezza. Quando guardi la tv, infatti, ti rilassi e ti appoggi comodamente allo schienale, quindi la distanza tra lo schermo e i tuoi occhi andrà calcolata a partire dal fondo del divano.

La comodità nell'arredamento salone

Un altro calcolo da non trascurare riguarda il tavolo. Sappiamo quanto sia piacevole condividere una cena con tanti amici, ma se ami le tavolate numerose devi assicurarti di poter riservare a ciascun ospite lo spazio necessario per muoversi con agilità. Ogni persona deve disporre di circa 15 centimetri per lato e il suo ingombro indicativo è di 40 centimetri. Ecco perché un tavolo da 6 persone misura 80×140 centimetri: sono le dimensioni minime da condividere con gli invitati per garantire loro la giusta comodità.

Se vuoi avere la certezza di gestire lo spazio di cui disponi nel modo corretto, il nostro consiglio è di affidarti a un professionista: l’arredatore d’interni saprà suggerirti come collocare ciascun elemento del soggiorno senza rinunciare ad eleganza e accoglienza.

Progettazione casa moderna: quando soggiorno e cucina si incontrano

La progettazione delle case di oggi prevede spesso una zona giorno living, vale a dire un solo spazio che include sala e cucina. Questa è un’ottima soluzione per valorizzare tutte quelle superfici contenute dove una suddivisione darebbe luogo a stanze piccole e poco vivibili. La scelta di unire gli spazi è funzionale anche per le abitazioni più ampie, perché l’aspetto complessivo della casa risulta più arioso e ne giova anche la convivialità. Se stai scegliendo come arredare il soggiorno moderno, valutare di unirlo alla cucina potrebbe essere la decisione giusta.

Progettazione casa moderna: soggiorno e cucina insieme

Le soluzioni disponibili per distinguere gli ambienti e rispettare l’armonia tra gli elementi sono davvero moltissime. Potresti affidarti agli arredi bifacciali che suddividono gli spazi con leggerezza e sopperiscono alla mancanza di pareti per appoggiare oggetti, libri e soprammobili. Oppure potresti dare al divano il compito di separare la sala dalla cucina lasciando che la luce si diffonda liberamente nello spazio. Ogni mobile del soggiorno moderno può rivelarsi un ottimo alleato per la gestione della tua zona living, bastano un po’ di creatività e una progettazione oculata.

Come arredare soggiorno moderno con pareti colorate

Scegliere i colori delle pareti di casa non è un compito semplice. Spesso le tinte preferite contrastano con gli arredi o potrebbero non valorizzare gli spazi. Per fare una scelta consapevole è opportuno valutare le caratteristiche del soggiorno e degli elementi che intendi disporre all’interno. Se la stanza è contenuta, le tinte chiare e il bianco ti aiuteranno a valorizzarne la metratura e contribuiranno a rendere più luminosa la sala. Ricorda di considerare i colori degli arredi, soprattutto quelli di grandi dimensioni, come il divano, in quanto giocano un ruolo cruciale sull’aspetto complessivo della stanza.

Se invece non ami il total white e vuoi dare un tocco di colore al tuo soggiorno, puoi diversificare le superfici senza che l’aspetto della sala risulti opprimente. Ad esempio, potresti usare una tinta calda per un’unica parete e abbinarla a un elemento d’arredo chiaro, come un mobile tv laccato bianco.

Pareti colorate arredamento salone

Un’alternativa ai classici colori uniformi sono le tinte contrastanti che ti permettono di spaziare tra infinite sfumature per personalizzare la sala in modo originale. In questo caso, però, dovrai prestare molta cura ad abbinare le nuance delle pareti a quelle di alcuni elementi come i cuscini del divano, un tappeto o la libreria: solo così eviterai che l’arredo del salone si trasformi in una disordinata accozzaglia di colori.

Arredo sala con colori a contrasto

Infine, se hai sempre sognato un arredo sala moderno, ma vivi in una casa dall’architettura classica, abbiamo una buona notizia per te: l’accostamento tra design contrastanti è una moda molto in voga nella progettazione d’interni.

Accostamento classico moderno per arredo sala

Durante la progettazione del soggiorno, ricorda sempre di rispettare i tuoi gusti personali: le tendenze sono un ottimo spunto da cui partire, ma lo stile è una questione soggettiva ed è l’aspetto che renderà davvero unica la tua abitazione.

Arredare casa in modo armonioso ma funzionale non è sempre semplice: da Iori Arredamenti trovi professionisti pronti a proporti soluzioni personalizzate per ogni ambiente. Vieni a trovarci o scrivici per concordare un appuntamento: ti illustreremo le opportunità a tua disposizione e gli elementi che stavi cercando per l’arredamento del tuo salone.

Menu