Le pitture a strisce e i colori che diventano arredamento

Di Iori Arredamenti 2 mesi fa
Home  /  News  /  Le pitture a strisce e i colori che diventano arredamento
Pitture a strisce

Le pitture a strisce sono una soluzione originale e moderna per dare un tocco di carattere agli ambienti di casa. Nella loro semplicità sono capaci di trasformare una o più pareti in veri e propri elementi di arredo. Per questo motivo, è bene non esagerare con questo tipo di decorazioni e progettare con attenzione il design d’insieme della stanza.

Che tu voglia dar vita a un’atmosfera elegante o vivace, a uno stile marinaro o a uno più pop, l’imbiancatura a righe può rivelarsi un’alleata ideale. Scopriamo insieme in che modo.

Il potere delle pitture a strisce

Imbiancatura a righe

Pitturare le pareti a righe non ha solo un effetto decorativo, ma anche funzionale. Si tratta infatti di un semplice stratagemma per far apparire la stanza più ampia. Le strisce orizzontali allargano l’ambiente, mentre quelle verticali fanno sembrare il soffitto più alto: una vera e propria illusione ottica, insomma.

Questo pattern piace molto all’occhio umano, che ne viene immediatamente attratto. Se ci pensi, spezza la monotonia: è normale che un muro così decorato ci colpisca più di uno monocromatico. 

Pareti a strisceCome dicevamo poco fa, però, è importante non farsi prendere la mano in modo eccessivo, finendo per sovraccaricare l’ambiente. Renderlo troppo stimolante ottiene l’effetto opposto a quello sperato: diventa pesante e poco accogliente.

Per ospitare le pitture a strisce, quindi, è preferibile scegliere una sola parete per stanza. Quale? Che colore utilizzare? Quanto larghe dovranno essere le righe? Con che orientamento dipingerle? Non è possibile dare risposte univoche a queste domande: lo si potrà stabilire solo con un’accurata progettazione d’interni preventiva. 

Un semplice articolo non ti farà prendere decisioni definitive su come pitturare le pareti della tua casa, ma può di certo darti alcuni spunti. Le idee che stiamo per proporti nascono da lunghi anni di esperienza a tutto tondo nel design di interni, un mondo in cui anche materiali e rivestimenti sono fondamentali per la riuscita finale del progetto. 

Pitture a righe nella zona giorno

Nella zona living puoi scegliere di pitturare a strisce un’intera parete, ottenendo l’effetto di ingrandimento ottico di cui parlavamo poco fa. In alternativa potresti pensare di decorare solo una nicchia, valorizzandola rispetto al resto della stanza. In ogni caso, cerca di lasciare l’area a righe abbastanza libera da ulteriori arredi: scegli complementi piccoli, abbinati per colore, che la impreziosiscano senza appesantire.

Se vuoi ottenere un effetto elegante e lineare, puoi collocare davanti alla parete un divano dal design essenziale e in tinta tono su tono.
Se invece preferisci osare, puoi puntare su un look più pop realizzando le righe in colori decisi e completando con arredi eclettici e vivaci. Alcuni esempi? La credenza geometrica Summer o la libreria modulare April di Gino Carollo per Bonaldo.Come pitturare pareti a righe

C’è un’altra idea che noi di Iori Arredamenti amiamo molto perché ci permette di giocare con texture e colori. Puoi decidere di richiamare le pitture a strisce delle tue pareti in altri pezzi d’arredamento presenti nella stanza, riprendendo lo stesso motivo o usandone uno complementare. I trucchi per rendere perfetto questo abbinamento sono due: 

  • l’elemento che richiama le righe deve trovarsi dalla parte opposta del locale, rispetto ad esse;
  • il suo colore deve essere lo stesso delle strisce, oppure una tinta in cadenza.

Pitturare a righe

Non è detto che debba trattarsi di un mobile: puoi realizzare questa idea anche con un pouf o con grandi cuscini ricoperti di uno dei tessuti di Gervasoni, che si prestano benissimo ad essere usati in queste combinazioni.

Imbiancatura a righe nella zona notte

Anche le camere da letto possono trarre giovamento dall’uso delle pitture a strisce. Pensa a quanto starebbe bene un muro così decorato, proprio dietro la testiera

Puoi optare per una tinta rilassante come un azzurro o un blu notte, oppure anche qui puntare sull’energia, abbinando le righe a un letto dal design forte e dai colori saturi come Picabia di Bonaldo

Per la sua versatilità, questo tipo di imbiancatura è ideale anche nelle camerette dei ragazzi. In quel caso puoi accostare pitture dai toni pastello – magari un menta o un rosa cipria – a mobili bianchi o in legno chiaro.

Pitture a strisce

A differenza di un salone, che deve rimanere essenziale, nella cameretta puoi divertirti a posizionare un numero maggiore di mensole o piccoli pensili sulla parete più libera. Qui puoi anche usare le righe in modo alternativo, mescolando tra loro dimensioni diverse oppure facendole dipingere in diagonale. L’effetto finale sarà dinamico e allegro, proprio come chi dormirà in quella stanza.

Quando si pensa all’arredamento, la mente si concentra sui mobili tralasciando spesso il colore delle pareti. Come hai visto, invece, anch’esso può essere un elemento centrale, sia a livello decorativo che funzionale. 

Nei progetti di design d’interni che realizziamo, noi di Iori Arredamenti teniamo conto di ogni dettaglio – incluse le imbiancature decorative. Se l’idea delle pitture a righe ti stuzzica, non esitare a contattarci: ti aiuteremo a dare un’impronta personalissima alle pareti della tua casa. 

Categoria:
  News
Questo articolo è stato condiviso 0 volte
 000